Vestirsi per l'inverno è facile, è solo questione di indossare gli indumenti termici più adatti prima di uscire. La primavera però richiede alcuni indumenti chiave ed un po' di esperienza per sapere quale sia l'approccio migliore.

Non esiste la soluzione perfetta, tutti hanno preferenze in base allo stile di guida, che si tratti di ciclismo su strada, mtb o del tragitto casa-lavoro, in base a quanto sei veloce e a quanto caldo o freddo senti. Siamo tutti diversi, ma ci sono alcuni ottimi indumenti tecnici che possono rendere più piacevole praticare ciclismo durante la primavera.

Se, ad esempio, sei mattiniero, ed inizi l’allenamento quando c'è ancora un po’ di aria fredda, devi coprirti. Se è un’uscita lunga e starai fuori quasi tutta la giornata, la temperatura aumenterà e potresti ritrovarti surriscaldato, quindi necessiti di un abbigliamento versatile che ti permetta di regolare la temperatura del corpo. La regolazione della temperatura è fondamentale in primavera. Con temperature che variano fino a 10 o più gradi nell’arco della giornata, questo può essere una sfida.

      Coppia ciclisti alle Canarie brutto tempo

La tecnica di vestirsi a cipolla è spesso citata negli articoli di abbigliamento da ciclismo e in nessun momento è più importante che in primavera (e anche in autunno). Più aumenta la tua temperatura durante l’allenamento, e anche quella esterna, più senti la necessità di disfarti gradualmente degli strati esterni per raggiungere una temperatura confortevole. Capi come gilet, ginocchiere e mantelline sono ideali da indossare sopra pantaloncini e maglie. Possono essere usati al bisogno e riposti in una tasca della maglia quando non sono più necessari.

Quanti vestiti indossi dipenderà dal tipo di ciclista che sei. Se sei un ciclista da corsa e vai abbastanza forte, dovrai indossare meno strati e più sottili per evitare di sudare troppo. Se il ciclismo ricreativo è la tua passione e le velocità saranno generalmente più lente, ti consigliamo di indossare strati più pesanti e caldi. Se sei un ciclista pendolare il tragitto per andare al lavoro può essere molto più fresco rispetto a quello di ritorno a casa nel pomeriggio/sera.

L'aspetto chiave dell'abbigliamento primaverile è trovare ciò che funziona per te. Ci sono diversi approcci all'abbigliamento che puoi adottare e ogni ciclista ha il suo preferito. Se hai già alcuni prodotti basici come pantaloncini e un paio di maglie, aggiungere un gilet e un scaldacollo potrebbe essere tutto ciò che serve per passare con successo dalla primavera all'estate. Molti dei vestiti che troverai in questo articolo ti serviranno pure per l’estate.

Manicotti, gambali e ginocchiere

Questi semplici accessori in Lycra® sono la pietra angolare di un look polivalente che ti consentirà di adattarti a qualsiasi clima primaverile. Se sai che la giornata diventerà abbastanza calda fra un paio d'ore, i manicotti e le ginocchiere ti terranno protetto durante la prima parte più fredda dell’uscita. Quando il tempo si scalderà abbastanza da consentire di togliergli, questi possono essere facilmente ripiegati e riposti in una tasca della maglia.

Gambali ciclismo lycra neri AMIATAGambali ciclismo lycra bianchi AMIATAManicotti ciclismo lycra bianchi AMIATAManicotti ciclismo lycra neri AMIATA

               Gambali Lycra AMIATA - Acquista ora                                Manicotti Lycra AMIATA - Acquista ora

La maggior parte sono fatti in tessuto Lycra® mentre che per i giorni più freddi si usano prodotti tecnici più termici e spessi che aggiungono un po’ più di isolamento. Per produrli bisogna tenere conto di vari fattori: devono essere abbastanza elastici ed anatomici per consentire una completa libertà di movimento. Questo è particolarmente importante nelle ginocchia. Per alcuni si usa un semplice tessuto ad alta elasticità mentre per altri un complesso design multi-pannello e preformato.

Ugualmente si possono scegliere manicotti e ginocchiere resistenti all'acqua, come i Normandia, che possono essere molto utili se non sai se pioverà durante un'uscita.

Maglia a maniche lunghe

Le temperature stanno salendo abbastanza per permetterci di abbandonare il giubbino invernale e cambiarlo per una maglia a manica lunga più leggera o una giacca leggera. Ci sono moltissimi design e materiali da scegliere, il che significa che c'è qualcosa disponibile per tutti i gusti. La linea che divide una mantellina da una maglia a maniche lunghe può essere sottile in questo periodo dell'anno.

Se hai usato una giacca termica durante l'inverno, potresti trovarti ad utilizzarla anche in primavera indossata sopra un intimo a maniche corte più leggero. I softshell sono molto versatili sotto questo aspetto e un'ottima scelta per tre stagioni.

Una buona maglia può far parte del nostro sistema di strati, indossata sopra un intimo a maniche corte, e completata da un gilet o giacca a vento leggera quando il tempo lo richieda. Dovrebbe tenere il vento lontano e tenerti al caldo, ma essere al contempo abbastanza traspirante per far fronte ad un ciclismo più attivo.

Maglia ciclismo manica lunga AERO 2.0 felpataMaglia ciclismo manica lunga AERO 2.0 felpataMaglia ciclismo manica lunga AERO 2.0 felpataMaglia ciclismo manica lunga AERO 2.0 felpata

Maglia manica lunga AERO 2.0 - Acquista ora


Maglia ciclismo donna manica lunga NINFEAMaglia ciclismo donna manica lunga POETICAMaglia ciclismo donna manica lunga POETICA

         Maglia donna Ninfea                         Maglia manica lunga donna POETICA - Acquista ora

Alcune maglie potrebbero offrire un tessuto antivento davanti che impedisca all'aria fredda di passare attraverso di essa, pur rimanendo molto traspirante e mantenendo una temperatura confortevole. Una maglia a maniche lunghe avrà una cerniera a tutta lunghezza e normalmente troverai almeno tre tasche posteriori, ottime per riporre tutto il tuo cibo e i ricambi essenziali.

Maglia maniche staccabili AERO 2.0 ciclismoMaglia maniche staccabili AERO 2.0 ciclismoMaglia maniche staccabili AERO 2.0 ciclismoMaglia maniche staccabili AERO 2.0 ciclismo

Maglia maniche lunghe staccabili AERO 2.0 -  Acquista ora

Intimo

Le maglie d’intimo a maniche lunghe sono quasi esclusivamente d’uso invernale, e ora che il tempo è più caldo, è il momento di considerare l’intimo a maniche corte da abbinare a maglie e manicotti. Ci sono maglie molto leggere progettate per i giorni più caldi e maglie più calde più adatte al clima primaverile.

La funzione dell’intimo è ancora più importante in questo periodo dell'anno, specialmente se inizi a correre sempre più forte, magari anche partecipando nelle prime gare della stagione: ti manterrà asciutto e ti impedirà di inzupparti di sudore durante il tuo sforzo sulle due ruote.

Gli strati sintetici artificiali come il polipropilene sono generalmente migliori per assorbire il sudore e di solito sono molto più leggeri, quindi una scelta ottima quando fa molto caldo: molte persone preferiscono la sensazione di questo tipo di maglie a contatto con la pelle.

Gilet

Un gilet è essenzialmente una giacca a guscio leggera senza maniche. Il suo compito è quello di fornire un ulteriore livello di difesa sul petto, bloccando il vento e assicurando che le braccia non si surriscaldino. Quando non ci serve più, si piega su se stesso e occuperà soltanto poco spazio nella tasca della nostra maglia.

Gilet antivento ciclismo bianco FIANDREGilet antivento ciclismo giallo fluo FIANDREGilet antivento ciclismo nero FIANDRE

Gilet antivento uomo FIANDRE - Acquista ora

Gilet antivento ciclismo donna bianco LOGIQUEGilet antivento ciclismo donna giallo fluo LOGIQUEGilet antivento ciclismo donna nero LOGIQUE

Gilet antivento donna LOGIQUE - Acquista ora

Può essere indossato sopra una maglia a maniche lunghe per aggiungere protezione dal vento durante il tragitto casa-lavoro o per le prime ore di allenamento. Di solito è fatto in un tessuto leggero, sottile, traspirante e resistente al vento. Alcuni potrebbero avere le tasche, ma la maggior parte no, dato che è idealmente qualcosa che indossi solo per brevi intervalli.

Ci sono gilet più pesanti come il gilet Normandia che sono progettati non tanto per l'uso d'emergenza, ma destinati ad essere indossati per tutta la durata della corsa. Quando li piegherai, non diventeranno così piccoli come quelli nominati sopra, quindi è necessario tener questo dato in considerazione. Questi gilet hanno le tasche aumentando la loro fruibilità.

Allo stesso modo ci sono prodotti che confondono le linee tra gilet, maglia e giacca. Un buon esempio è la maglia Normandia, una maglia leggera da gara, con maniche corte, e con un tessuto antivento e resistente all'acqua. Un buon strato superiore da abbinare ad una maglia, un intimo e dei manicotti. Ha tre tasche posteriori, quindi può essere indossata per l'intera durata della corsa e ha il retro più lungo per proteggere il tuo fondoschiena dagli spruzzi e dal fango.

Mantellina

Essenzialmente un gilet a maniche lunghe. Queste possono essere molto utili per i giorni di primavera meno benevoli, quando c'è molto vento o c'è il rischio di pioggia, perché forniscono una protezione sufficiente per permetterti di guidare fino a casa o fino al bar più vicino. Ci sono delle giacche leggere che quando non vengono indossate possono sparire quasi completamente in una tasca della maglia. Una giacca di questo genere ti può evitare qualche raffreddore.

Salopette

Sei pronto a mettere via la calzamaglia invernale? Le opzioni per le salopette da usare in primavera sono varie. La prima di queste è abbinare il tuo pantaloncino a ginocchiere o gambali come detto sopra. E la seconda è la salopette a tre quarti, che è lunga fino a sotto le ginocchia. Qualunque sia la tua scelta, è molto importante tenere le ginocchia al caldo quando fuori fa freddo. Il ginocchio affronta migliaia di sollecitazioni durante ogni giro in bicicletta e ai muscoli non piace lavorare al freddo. Quindi tienili ben coperti.

Salopette 3/4 ciclismo lycra LIEGIPantaloni ciclismo 3/4 donna CARISMAPinocchietto 3/4 ciclismo donna FRECCIA

Salopette 3/4 uomo Liegi                        Pantaloni 3/4 donna Carisma                       Pantaloni 3/4 donna Freccia

Un'altra opzione che è diventata popolare negli ultimi anni è la salopette termica che ha lo stesso taglio dei normali pantaloncini, ma è costruita con un tessuto più caldo. Per questo clima primaverile, può essere una benedizione e fornire un sacco di isolamento supplementare contro l'aria fredda.

Copriscarpe e calzini

Sì, è il momento di abbandonare i copriscarpe pesanti che hanno svolto con onore il loro servizio durante l'inverno, e passare a copriscarpe più leggeri. Adesso che si può prestare meno attenzione all’isolamento, puoi optare per copriscarpe leggeri realizzati con un tessuto più sottile. E se vuoi in più tenere il vento lontano dai fori d'aria sulle tue scarpe, cerca dunque una versione antivento.

Un'altra opzione è il copripunta. Basicamente copriscarpe con la maggior parte delle scarpe scoperte tranne la punta.

                                      Copriscarpe antivento leggeri IMPRESA                Coprispunta antivento leggeri AXEL

                                       Copriscarpe antivento IMPRESA                Copripunta AXEL


Guanti leggeri

A volte in primavera può succedere qualcosa di strano durante le uscite: puoi finire senza guanti. Questo perché inizi con i guanti invernali e poco dopo ti rendi conto che ti fanno troppo caldo. Questo perché è ora di scegliere un paio di guanti più leggeri.

Guanti mtb TERRAGuanti mtb TERRAGuanti mtb CROSSGuanti ciclismo lunghi leggeri ONDA

                            Guanti mtb TERRA                            Guanti mtb CROSS                  Guanti lunghi ONDA

Probabilmente è ancora leggermente troppo freddo per i guanti senza dita, ma con il passare delle settimane e con la temperatura che aumenta, puoi certamente cominciare a prendere in considerazione guanti più leggeri o addirittura corti. Fino ad allora, penso che un paio di guanti leggeri a dita lunghe sia la via da seguire.

Guanti corti ciclismo gialli PASSISTAGuanti corti ciclismo neri PASSISTAGuanti corti ciclismo azzurri PASSISTAGuanti corti ciclismo rossi PASSISTA

Guanti ciclismo estate PASSISTA -  Acquista ora

Con il tempo che può andare dal sole fino alla neve, la primavera è un periodo difficile per vestirsi. Richiede un abbigliamento versatile e adattabile a condizioni e temperature che possono cambiare rapidamente e talvolta all'improvviso. Speriamo di avervi potuto aiutare nelle scelte che dovrete compiere prossimamente.