Un'altra giornata all'attacco per la Vini Zabù - KTM che ha animato anche la frazione regina della Tirreno - Adriatico che prevedeva l'arrivo in salita sul Sassotetto.

E' stato Giovanni Visconti ad animare la fuga di giornata in compagnia di Edoardo Zardini e di Mathias Fränk, Jhonatan Restrepo, Marco Canola, Carl Fredrik Hagen, Hector Carretero, Amanuel Ghebreigziabiher e Julien Bernard.

6'23" il loro vantaggio massimo con il siciliano che per tutta la prima parte della corsa è stato maglia blu virtuale scatenando la reazione della EF di Michael Woods, decisa a mantenere la leadership in questa Corsa dei Due Mari.

Mentre la fuga perdeva elementi per strada, incluso il nostro Zardini, il gruppo rimontava tanto che a 11 km dall'arrivo, all'imbocco dell'ascesa finale, Visconti veniva ripreso.

Era quindi Luca Wackermann a provarci nei primi km dell'ascesa ma anche per il vincitore del Tour du Limousin non c'erano possibilità.

La vittoria di tappa, e di conseguenza la leadership in classifica generale, andavano a Simon Yates con Wackermann migliore dei nostri al 42° posto, stessa posizione che occupa Giovanni Visconti in classifica generale.

Domani 171 km da Castelfidardo a Senigallia che strizzano l'occhio ai velocisti prima delle due frazioni decisive per la vittoria della Tirreno - Adriatico a Loreto e a San Benedetto del Tronto.