Lorenzo Rota coglie la sua personale terza top 10 in due settimane chiudendo al 6° posto una complicatissima edizione dell'Ardeche Faun Classic.

Su un percorso duro e reso ancor più selettivo dalla pioggia il corridore bergamasco è stato autore di una grande rimonta che lo ha portato a superare nei km finali alcuni nomi blasonati come Vincenzo Nibali e Roman Kreuziger.

Corsa fin dai primi km ad altissimi ritmi condizionata da cadute, come quella che ha coinvolto tra gli altri Luca Wackermann, e dalla fuga di un quintetto composto da Cavagna, Irizar, Lafay, King e Siskevicius.

A 50 km dall'arrivo Cavagna si liberava dei suoi compagni d'avventura mentre al suo inseguimento si formavano dei gruppetti che però non riuscivano a diminuire il distacco importante che si era creato e che superava anche i 5'.

Gli alfieri della Vini Zabù - KTM impegnati nel gruppo principale erano Rota e Zardini e proprio Rota nei km finali accelerava e sull'ultima asperità di Val d'Enfer staccava i membri del suo gruppetto chiudendo in solitario al 6° posto.

ORDINE D'ARRIVO

1 Remi Cavagna
2 Tanel Kangert 2'51"
3 Guillaume Martin 2'55"

6 Lorenzo Rota 5'07"
30 Edoardo Zardini 11'57"